Collegare pc a internet senza modem

Spesso quando ci si trova a dover lavorare fuori da casa o mentre si è in viaggio può verificarsi la circostanza di dover collegare pc a internet senza modem. Infatti, soprattutto quando ci spostiamo in piccoli paesi di campagna soggetti al digital divide o se ci troviamo in luoghi remoti, può capitare di imbattersi nella totale assenza di una linea adsl e del relativo router. C’è però una differenza tra modem e router e anche se non abbiamo quest’ultimo, possiamo lo stesso collegarci a internet!

Fortunatamente infatti al giorno d’oggi tutti siamo dotati di un piccolo modem che ci tiene costantemente connessi e che portiamo ovunque con noi: il nostro smartphone. Ormai praticamente qualunque modello ci consente di poter essere configurato per fornire il collegamento a internet sul computer.

Se pensi che possa essere una procedura complicata non preoccuparti, in questa semplice guida ti spiegheremo come fare.

Tipologie di connessioni per collegare il pc a internet senza modem

Prima di procedere ti ricordiamo che potrai collegare il tuo pc a internet grazie allo smartphone scegliendo tra diversi tipi di connessione: cavo usb, wireless o bluetooth. Ognuna di queste modalità, se disponibili sul tuo dispositivo, avrà dei pro e dei contro che ti chiariremo nella guida in modo da permetterti di valutare in autonomia la soluzione più idonea alle tue necessità.

Usare smartphone come modem usb per il collegamento del pc

Per poter usare lo smartphone come modem usb procedi al collegamento del cavetto dati, prima al tuo telefono e poi alla porta usb sul pc.

A questo punto dovrai ricercare sul telefono il menù “impostazioni” e successivamente la sezione relativa alla connettività o alle connessioni, generalmente è la stessa sezione che consente di modificare anche le impostazioni del Wi-Fi. In questa schermata andrai a selezionare il sotto menù relativo a “Tethering Usb” o “Hotspot Usb” e lo abiliterai semplicemente spostando su “On” il relativo flag. Dopo averlo attivato lo smartphone sarà pronto per fornire la connessione dati e sarai quindi riuscito nell’intento di collegare pc a internet senza modem.

Il punto di forza di questa modalità di connessione è che generalmente tutti gli smartphone vengono automaticamente messi in carica quando collegati via usb al computer; in questo modo non dovrai aver paura di mettere sotto stress la batteria e soprattutto sarai sicuro che il tuo telefono non si spegnerà improvvisamente lasciandoti senza connessione. Per contro il telefonino dovrà necessariamente essere posizionato nelle immediate vicinanze del tuo pc e non potrai spostarlo in punti dove magari potrebbe avere una migliore ricezione, a meno che tu non voglia spostare anche il computer.

Usare il telefono come modem wireless per collegare il pc

Se invece sei interessato ad utilizzare il tuo telefonino ma senza il cavo usb, potrai comunque scegliere di farlo dialogare col tuo computer tramite la modalità “Tethering Wi-Fi” o “Tethering Bluetooth”. Troverai le relative voci sempre nella sezione connettività o connessioni dentro il menu “impostazioni”. Se non dovessi trovare queste voci sappi che potrebbero chiamarsi anche “Hotspot Wi-Fi” o “Hotspot Bluetooth” a seconda del modello.

Dopo aver attivato una delle due modalità dovrai semplicemente ricercare la rete appena creata tra quelle disponibili e connetterti ad essa col pc. In questo caso prima di procedere alla navigazione ti consigliamo di effettuare anche la configurazione dell’hotspot, sempre nel menù delle impostazioni, sia per una questione di comodità che di sicurezza. Infatti sarà più indicato rinominare la rete in modo da poterla rilevare facilmente e soprattutto impostare una password non troppo semplice per evitare che altre persone possano sfruttare la tua connessione.

Il lato positivo di questa modalità di collegamento è che lo smartphone, non essendo vincolato dal cavo usb, potrà essere posizionato in un punto in cui vi è la migliore ricezione del segnale in modo da utilizzare la massima velocità. La nota dolente è che quando il telefonino naviga in modalità Hotspot wireless tende a consumare molto velocemente la batteria oltre che a stressarla pesantemente. Proprio per questo motivo ti consigliamo quindi di collegarlo al caricabatterie se selezioni una di queste modalità.

Così facendo riuscirai a salvaguardare la batteria del tuo smartphone e eviterai di interrompere il download dei file a causa di uno spegnimento improvviso.

 

IMMAGINE TRATTA DA PIXABAY

Lascia un commento